Vademecum Mipaaf #IoNonSpreco: come ridurre lo spreco alimentare

#IoNonSpreco è il nuovo vademecum del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali su come ridurre lo spreco alimentare. Il 50% degli sprechi alimentari avviene direttamente nelle abitazioni, con 12 miliardi di alimenti gettati ogni anno.

Vademecum

Il vademecum si articola in tre macro aree: #IoNonSpreco a casa,#IoNonSpreco quando faccio la spesa, #IoNonSpreco e leggo le etichette.

Fare la spesa è una delle pratiche più comuni nel vissuto quotidiano delle famiglie italiane ed è un punto nodale nella lotta allo spreco alimentare. Nello specifico, il vademecum ci invita a:

  • Scrivere una lista della spesa dopo aver verificato le proprie riserve in frigorifero.
  • Dare priorità all’acquisto di prodotti freschi.
  • Scegliere frutta e verdura al corretto stadio di maturazione.
  • Riguardo i prodotti preconfezionati, scegliere la quantità adatta ai bisogni reali.
  • Leggere sempre bene l’etichetta indicante la data di scadenza.

A casa

L’impegno a ridurre gli sprechi alimentari inizia già nella propria abitazione, a partire dai piccoli gesti quotidiani, come:

  • Consumare prima le scorte di prodotti con la data di scadenza più vicina.
  • A tavola, servire porzioni adeguate, senza esagerare con la quantità.
  • Chiedere sempre la family o doggy bag al ristorante.
  • Considerare che, in frigorifero, ogni ripiano permette di conservare i cibi in modo diverso.
  • Conservare attentamente i prodotti con le confezioni già aperte.
  • Se ci sono avanzi nel frigorifero, impiegarli per realizzare nuove ricette.

Etichetta alimentare

Leggere le etichette alimentari, presenti ormai su quasi tutti i prodotti, ci fornisce una preziosa chiave di lettura, fondamentale al fine della corretta gestione degli alimenti. In particolare:

  • La dicitura “consumarsi entro” significa che il prodotto non va consumato oltre quella data.
  • La dicitura “consumarsi preferibilmente entro”, significa che il prodotto può essere consumato oltre la data di scadenza senza rischi per la salute.

Info#IoNonSpreco