Stanziati 80 mila euro per la sicurezza alimenta e l’HACCP in Abruzzo

La Regione Abruzzo si mobilita per tutelare la salute dei propri prodotti e lo fa stanziando 80 mila euro per organizzare, attivare e gestire nei prossimi mesi una campagna promozionale volta a diffondere la cultura della sicurezza alimentare nelle imprese agricole del territorio e non solo. L’assessore alla sicurezza De Fanis, ha sempre mostrato particolare interesse per le problematiche relative alla sicurezza alimentare per questo ha approvato il “Programma di sostegno alle funzioni di interfaccia tra le Regioni e le Province autonome ed il Centro nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle malattie (CCM)” da cui scaturisce il documento “Guadagnare salute in Abruzzo”.

La campagna prevista toccherà le tematiche più sensibili inerenti la sicurezza alimentare: dal manuale di autocontrollo HACCP alla necessità di una corretta formazione per i lavoratori addetti ad ambiti alimentari. La campagna toccherà anche le tematiche del mangiar sano, una corretta alimentazione non può essere scissa dall’importanza di garantire ai consumatori prodotti sani e sicuri, prodotti di qualità che sono frutto di rigorosi controlli al fine di garantire la massima igiene ed il rispetto delle norme durante tutta la filiera dalla coltivazione passando per trasporto, conservazione e preparazione degli alimenti venduti o serviti ai consumatori.

Manuale di autocontrollo alimentare HACCP

Il controllo della corretta manipolazione degli alimenti lungo tutta la filiera, dalla produzione alla conservazione fino alla vendita ovvero al suo stoccaggio, è un obbligo a carico del datore di lavoro che si traduce in valutazione dei rischi, formazione obbligatoria per sé e suoi dipendenti, analisi di laboratorio e appunto redazione del manuale HACCP.

Vai al Manuale HACCP